ashley-suite

Un sistema gratuito per aumentare il numero di prenotazioni

Anzitutto mi presento: sono Giulia, specialista di promozione online di B&B. Collaboro con Francesco nella realizzazione di campagne di acquisizione clienti per le strutture ricettive di piccole/medie dimensioni e attività locali.

Partiamo con una doverosa premessa. Sai quante visite al giorno arrivano al tuo sito? Sai da quali siti arrivano tali ricerche? Se non sai rispondere a queste domande sei in un bel guaio!

Con tutta probabilità paghi l’iscrizione annuale a bed-and-breakfast.it o a qualche altro portale; un modo concreto per vedere se tali portali ti portano visite e prenotazioni è proprio Monitorare il traffico in ingresso sul tuo sito! In questo modo capirai che se (ad esempio) il sito bed-and-breakfast.it ti porta solo 5/10 visite al mese allora con tutta probabilità tale investimento annuale non è necessario.

Comunque lo scopo di questo articolo è utilizzare un sistema gratuito per aumentare il numero di prenotazioni. Il succo è questo: 

1) Capire da quali portali arriva il traffico sul mio sito

2) Capire su quali concentrarsi

3) Aumentare le prenotazioni per un certo tipo di traffico

Ora analizziamo nel dettaglio questi 3 passi. Ricorda, il mio obiettivo è quello di fornirti ora, gratuitamente, un sistema per aumentare le prenotazioni senza pagare un solo centesimo.

Passo numero 1: Capire da quali portali arriva il traffico sul sito

Come fare a capirlo? Tramite dei codici di monitoraggio da inserire nel proprio sito. Tale servizio è offerto gratuitamente da Google Analytics.

Da questo sistema di tracciamento riesco a capire che ricevo mensilmente:

40 Visite da bed-and-breakfast.it

21 Visite da italialusso.it

20 Visite da bbeconomico.it

2 Visite da bbitaliani.it

Passo numero 2: Capire su quali concentrarsi

Dovrai concentrarti su quelli che ti portano più visite. E’ inutile perder tempo dietro ai siti che ti portano 5 visite al mese, concentrati su quelli da 20 in poi.

Passo numero 3: Aumentare le prenotazioni

Seguendo il nostro esempio ci dovremo concentrare verosimilmente su siti come bed-and-breakfast.it italialusso.it e bbeconomico.it . Cosa fare dopo aver individuato questi siti? Creare delle pagine “Ad Hoc” per invogliare all’acquisto a seconda della tipologia del visitatore del sito di origine. E’ molto più semplice di quanto immagini, ecco un esempio.

Vedo che, mensilmente, mi arrivano 21 Visite da italialusso.it . La domanda da farsi è: Cosa vuole trovare l’utente che arriva sul mio sito dal portale italialusso.it ? Vuole un posto economico? Vuole stare al centro? Vuole un posto vicino un punto di interesse? Vuole un posto “di lusso” rispetto alla media degli altri b&b?

Senz’altro vuole un posto “di lusso” rispetto alla media degli altri b&b! Ecco perché sarà opportuno indirizzarlo NON sulla Home Page ufficiale del sito, ma in una “Sottopagina” a lui dedicata dove si metteranno in evidenza

1) Recensioni di ospiti dove scrivono espressamente qualcosa relativa al lusso della struttura

2) Foto più “Artistiche” dove il lusso sia protagonista (anche con dettagli romantici ecc..)

3) Esaltare l’unicità del B&B e il fatto che l’utente non ne troverà di simili.

In questo modo tu PARLERAI direttamente all’utente interessato ad una certa caratteristica del tuo B&B.

Questo sistema funziona? Sì

Perché? Immagina il visitatore scorrere diverse decine di siti (tutti uguali e piatti) e poi arriva al tuo e legge esattamente ciò che vuole leggere, gli viene detto esattamente ciò che vuole sentirsi dire, ha trovato la soluzione al suo problema.

Una volta creata la pagina cosa faccio? Vai su italialusso.it (sito inventato eh) e colleghi l’indirizzo della tua struttura non più alla home page generica ma alla sottopagina specifica che hai appena creato.

E poi? Poi inizia a creare altre pagine in base agli altri siti che ti portano visite come, ad esempio, bbeconomico.it qui dovrai però concentrarti su altre qualità/aspetti della tua struttura (indovina un po’ quali?).

Se non sai come aggiornare il tuo sito web, sarebbe arrivata l’ora di acquisire un po’ di autonomia, che dici? Se vuoi riprendere in mano la comunicazione online del tuo B&B e fare qualcosa di concreto puoi cliccare qui e contattarmi.

Buon Lavoro! Giulia :)

Pubblicato da

Francesco

Ciao! Sono Francesco e sono uno studente universitario. Negli anni ho maturato una passione per il marketing online dei B&b, aiutandone diversi ad "uscire dal guscio" e letteralmente occupare le loro camere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *